Materiali

 

Solo materiali ecologici

Il cotone organico è ricavato da terreni coltivati secondo i criteri dell’agricoltura biologica, senza l’utilizzo di semi geneticamente modificati e di pesticidi chimici sintetici, fertilizzanti e defolianti, fortemente impiegati nella coltivazione convezionale con conseguenze devastanti per l’ambiente e per le persone.
Si assicura inoltre la fertilità della terra a lungo termine salvaguardando le risorse idriche. In tutte le fasi di lavorazioni vengono rispettati i severi parametri stabiliti da l Global Organic Textile Standard (Gots), in relazione alle varie sostanze impiegate nei processi(additivi di finitura, coloranti, ausiliari di tintura), alle emissioni nell’aria e nelle acque (reflui bio-degradabili e non tossici per gli organismi acquatici), alle condizioni dei lavoratori (sicurezza dell’ambiente lavorativo, rispetto dei diritti dei lavoratori, totale assenza di forme di discriminazione o di lavoro minorile).

Il tessuto di canapa è stata la prima fibra ad essere utilizzata dall’uomo, già ottomila anni fa. La fibra organica e naturale di canapa è leggera, super-resistente ed interamente biodegradabile.
Grazie ad una accurata lavorazione artigianale,il filo di canapa conserva intatte le sue caratteristiche naturali: infatti, grazie alla sua particolare struttura molecolare la canapa mantiene la temperatura ideale per chi la indossa: è quindi calda d’inverno e fresca d’estate.
Inoltre protegge dall’inquinamento elettromagnetico, dai raggi infrarossi e Uva, creando una barriera che assorbe fino al 95% le irradiazioni nocive alla pelle senza farle filtrare. La canapa non richiede l’uso di pesticidi ed è quindi non è solo un prodotto di grande valore ecologico, ma è soprattutto benefica per la nostra salute, oltre che per quella del nostro pianeta.

La lana è la fibra più igroscopica che esista, è cioè in grado di assorbire vapore acqueo fino a un terzo del suo peso senza dare la sensazione di bagnato. Quindi in caso di clima umido o di intensa sudorazione, la lana attiva un processo di traspirazione per cui assorbe l´umidità e la restituisce all´ambiente.

Ma la principale caratteristica della lana è quella di tenere caldo, cioè di avere un elevato potere di isolamento termico. Ma, qui sta la straordinaria qualità della lana: l´isolamento è possibile sia contro il freddo che contro il caldo. I beduini del deserto sopportano di giorno le temperature più elevate del mondo e di notte il freddo del deserto proteggendosi con un barracano di lana.

Oltre alla lana normale esiste anche la lana organica che oltre a mantenere inalterate le caratteristiche naturali della lana è certificata:

i pascoli, le tecniche di allevamento,i metodi di raccolta garantiscono la conservazione e la salvaguardia del suolo, delle acque e dell’aria in modo da preservare l’alternanza e le qualità naturali dei cicli biologici e garantire il corretto apporto delle sostanze nutrizionali destinate alla vita vegetale e animale.

Inoltre è vietato l’uso di pesticidi, di additivi chimici e di sostanze nocive per la salute degli animali delle persone, così come l’impiego di tecniche invasive per la cura degli animali.

La lana organica, quindi proviene da fattorie situate in aree incontaminate, dove si praticano metodi di allevamento etico, nel pieno rispetto della’animale e dell’ambiente.

La fibra di bambù è naturale, ecologica (per farla crescere non servono pesticidi ed è completamente biodegradabile) fa traspirare benissimo ma conserva il calore del corpo, dando una sensazione di freschezza e relax.

Grazie al contenuto di pectina del miele, è salutare persino salutare per la pelle, oltre che impermeabile ai raggi UV e, grazie ad un bioagente presente nella cellulosa del bambù, è persino antibatterica e un deodorante naturale.