Canapa eco sostenibile

Ho trovato un sito davvero interessante che racconta tutto sugli usi della canapa .. www.usidellacanapa.it

ed ho scoperto che è veramente un materiale speciale, si possono utilizzare tutte le parti della pianta per usi diversi…oltre al tessuto si possono fare carta, olio,legno, combustibili,materiali per le case, plastica, insomma davvero un materiale eco sostenibile…

un pò di storia…

La canapa è una fibra molto antica, agli inizi del Novecento l’Italia rappresentava la seconda nazione al mondo per la quantita’ di canapa tessile prodotta ed era preceduta, in questa graduatoria, dalla sola Russia.
A quell’epoca, nel nostro Paese gli ettari destinati a tale coltura ammontavano ad oltre 79.000 con un rendimento annuo che sfiorava gli 800.000 quintali.Dal 1914 al 1970 la produzione calò fino ad arrivare ai 10.000 quintali.
La crisi della canapa, gia’ iniziata nel 1958 con la scomparsa totale della produzione in val Padana, completo’ la sua fase nel 1964 quando anche la Campania, ultima regione che ancora tentava di contrastare l’inesorabile recessione, fu costretta a desistere.
Eppure la canapa non doveva morire. Restavano non pochi settori dove avrebbe potuto essere ancora utilmente impiegata anche in considerazione che il durissimo lavoro della produzione e sopratutto della macerazione erano stati decisamente superati dai notevoli progressi che la scienza e la tecnologia avevano ottenuto in questo campo.
A partire dagli anni Sessanta, dunque, nel nostro Paese l’interesse per la canapa tessile, e’ venuto a mancare, ma adesso a poco a poco stà tornando. Il suo rilancio valorizzerebbe una cultura agronomica e colturale solo assopita, favorirebbe la riduzione dei costi di importazione legati alla fibra cellulosica per usi cartari che attualmente ammontano a 4.000 miliardi all’anno, stimolerebbe l’industria ad essa collegata ed in particolare quella tessile, oggigiorno in fase di rilancio europeo, vista la richiesta di tessuti ecologici e non dovremmo come facciamo ora prenedere la materia prima di importazione per po trasformarla qui.
Perche’ allora non ripristinare la coltivazione della canapa da industria (cannabis sativa) ?